Michele Rebesco

Michele

Mi chiamo

Michele Rebesco

Vengo da

Bussolengo (Verona)

Lavoro presso

Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – Ogs di Trieste

Mi occupo di

Geologia

Che cosa faccio

Esplorazione Geologica/Geofisica dei margini polari focalizzata ai processi deposizionali e alla ricostruzione della storia glaciale. Interazione di processi sedimentari di mare profondo paralleli e perpendicolari alla scarpata. Ricerca integrata del Sistema Terra Solida per contribuire sia allo studio del cambiamento climatico globale e del paleoclima, in particolare alle alte latitudini (poli), meridionali e settentrionali, sia allo studio del rischio geologico, in particolare frane sottomarine e instabilità.

Ne ho parlato con Luisa Alessio su OggiScienza:

"L’Artico si sta riscaldando a un ritmo senza precedenti, negli ultimi 30 anni si è scaldato più di qualsiasi altra regione sulla Terra causando un rapido cambiamento ambientale del ghiaccio marino, del manto nevoso e dell’estensione del permafrost. I cambiamenti nel clima artico sono importanti perché l’Artico agisce come un frigorifero per il resto del mondo, contribuendo a raffreddare il pianeta.

L’ultima grande fusione della calotta glaciale artica risale a circa 14 mila anni fa e ha portato sconvolgimenti climatici e ambientali fino alle zone tropicali. Questo è il principale risultato raggiunto dal progetto ARCA (ARctic: present Climatic change and pAst extreme events), che ha coinvolto l’OGS di Trieste, il CNR e l’INGV."

Continua a leggere l'articolo su OggiScienza.
Crediti immagine testata: Michele Rebesco

Website

http://www.ogs.trieste.it/