Alessandra Magistrato

Alessandra

Mi chiamo

Alessandra Magistrato

Vengo da

Orvieto

Lavoro presso

CNR-IOM/SISSA

Mi occupo di

Chimica computazionale

Che cosa faccio

Con il mio gruppo di ricerca cerchiamo di comprendere i meccanismi molecolari alla base dell’insorgere delle malattie umane o il meccanismo di farmaci esistenti. La sfida principale, in questo ambito, è riuscire a progettare e individuare delle molecole sempre efficaci per combattere le malattie, in particolare contro il cancro.

Ne ho parlato con Cristina Da Rold su OggiScienza:

"Le cellule cancerogene della mammellasono caratterizzate dal possedere tre tipi di recettori: il recettore dell’estrogeno (ER), il recettore del progesterone (PR), e l’HER2/neu. Nel caso dei tumori al seno ER+, dove cioè le cellule tumorali posseggono recettori per gli estrogeni e che rappresenta più del 70% dei tumori al seno, lo sviluppo tumorale dipende dagli estrogeni, e per questa ragione il più efficace trattamento farmacologico prevede l’impiego di molecole in grado di inibire appunto la produzione di questi ormoni, agendo sull’enzima che catalizza la loro sintesi.

Su questo filone di ricerca si inserisce il lavoro di un gruppo di ricercatori della SISSA e dell’Istituto Officina dei Materiali (IOM) del CNR di Trieste, svolto in collaborazione con l’Istituto di Ricerca in Biomedicina di Bellinzona e con l’Università della Svizzera Italiana, che studia la possibilità di mettere a punto nuove molecole che inibiscano la produzione di estrogeni, analizzando i diversi percorsi molecolari che permettono all’inibitore di raggiungere il sito attivo dell’enzima, per limitare la sua attività, cioè la produzione di ormoni."

Continua a leggere l'articolo su OggiScienza.

Crediti immagine testata: Difu Wu, Wikimedia Commons

Website

http://www.sissa.it/